Le Spiagge di Arzachena vicino il Residence

Venerdì, 14 Febbraio 2020 10:44
(2 Voti)

Liscia Ruja, Pevero, Rena Bianca, Principe, Capriccioli, tutte di sabbia bianca, mare cristallino e macchia

mediterranea.


La tomba dei Giganti si chiama Coddu Vecchiu.

Liscia Ruja è tra le più famose spiagge sarde, nota per il suo lungo arenile, questa spiaggia è tutta orlata di macchia mediterranea, il parcheggio è a pagamento e per raggiungerla si percorre una lunga strada di campagna.

In parte è libera, in parte attrezzata, non parcheggiate lungo la strada per arrivarci altrimenti la multa è assicurata.

La spiaggia di Capriccioli deve invece il suo nome alle numerose caprette, in dialetto sardo Capriccioli ,che si possono incontrare sulla strada per raggiungerla, è piccolissima, meravigliosa e protetta dal maestrale.

Qui non c’è un punto per il soccorso e la ricezione del telefono non è perfetta. Il percorso da prendere per raggiungerla non è segnalato ed è lungo 3 km che vale la pena percorrere per lo spettacolo che ammirerete una volta arrivati.

Bellissimo nuotare insieme ai pesci e per questo meta ideale per lo snorkeling.


La Spiaggia di Rena Bianca e La spiaggia di Santa Teresa di Gallura e offre la possibilità di sceglierla sia libera che privata, l’acqua è azzurra e cristallina, sopra la spiaggia vedrete la torre di Longosardo che è possibile raggiungere salendo a piedi e ammirare da li il panorama imperdibile sulle bocche di Bonifacio.

Qui il divertimento per i bimbi è assicurato grazie ai gonfiabili in acqua. Andateci la mattina presto.

La Spiaggia Principe è caratterizzata da un’acqua trasparente ma man mano che la folla aumenta, l’acqua diventa meno pulita.

Anche qui vi consigliamo di andare la mattina presto.

Tanti pesci da guardare con la maschera e presenza di un baracchino dove mangiare.

La Spiaggia del Pevero è dotata di un Parcheggio non grande anche qui è a scelta tra libera o attrezzata e c’è un’enorme piscina naturale circondata dal verde.

Presenti la doccia e i bagni.

Le Tombe dei giganti di Coddu Vecchiu sono situate nell’entroterra gallurese.


I complessi nuragici sono caratteristici di questo territorio ma più che alle guide affidatevi alla vox populi per sentirvi raccontare qualcosa di interessante su queste fortezze.

Il biglietto costa 4 euro a persona e comprende la visita alla tomba e al nuraghe. Facilmente accessibile col passeggino.

364 Ultima modifica il Venerdì, 14 Febbraio 2020 10:54
Altro in questa categoria: « Affittacamere a San Pantaleo

.

VERIFICA DATE

24-11-2020
25-11-2020